ll debito restitutorio che nasce in esito al giudizio, in relazione alle somme corrisposte in base a sentenza di merito successivamente riformata o cassata, trova titolo nella sentenza di riforma o di cassazione ed ha per oggetto la identica somma - già determinata nell'importo dalla sentenza riformata o cassata - che risulta essere stata effettivamente incassata dalla parte tenuta alla restituzione. Il debito in questione riveste, perciò, il carattere oggettivo "ab origine" della liquidità.