Risarcimento di danno conseguente ad infezioni da i virus HBV (epatite B), HIV (AIDS) e HCV (epatite C) contratte a causa di trasfusioni di sangue

Responsabilità – Contagio da trasfusioni di sangue - Responsabilità del Ministero della Salute - Configurabilità – A partire dall'anno 1973 di scoperta del virus, HBV (epatite B)

Responsabilità – Contagio da trasfusioni di sangue - Responsabilità del Ministero della Salute - Configurabilità – A partire dall'anno 1973 di scoperta del virus, HBV (epatite B)
In tema di risarcimento di danno conseguente ad infezioni da i virus HBV (epatite B), HIV (AIDS) e HCV (epatite C) contratte a causa di trasfusioni di sangue il Ministero della Salute risponde anche per il contagio degli altri due virus già a partire dalla data di conoscenza dell'epatite B, trattandosi non già di eventi autonomi e diversi ma solamente di forme di manifestazioni patogene dello stesso evento lesivo dell' integrità fisica da virus veicolati dal sangue infetto.
• Corte di Cassazione, sezione III, sentenza 29 agosto 2011 n. 17685

Newsletter

Vuoi ricevere ogni giorno nella tua casella e-mail l'ultima sentenza della Corte Suprema di Cassazione della disciplina prescelta?

Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la newsletter giornaliera del nostro sito. Indicando la disciplina, riceverai unicamente notizie relative alla disciplina selezionata.

Potrai disiscriverti in ogni momento tramite un link presente in ciascuna newsletter che ti invieremo.

Social network

Dove siamo