Risarcimento di danno conseguente ad infezioni da i virus HBV (epatite B), HIV (AIDS) e HCV (epatite C) contratte a causa di trasfusioni di sangue

Responsabilità – Contagio da trasfusioni di sangue - Responsabilità del Ministero della Salute - Configurabilità – A partire dall'anno 1973 di scoperta del virus, HBV (epatite B)

Responsabilità – Contagio da trasfusioni di sangue - Responsabilità del Ministero della Salute - Configurabilità – A partire dall'anno 1973 di scoperta del virus, HBV (epatite B)
In tema di risarcimento di danno conseguente ad infezioni da i virus HBV (epatite B), HIV (AIDS) e HCV (epatite C) contratte a causa di trasfusioni di sangue il Ministero della Salute risponde anche per il contagio degli altri due virus già a partire dalla data di conoscenza dell'epatite B, trattandosi non già di eventi autonomi e diversi ma solamente di forme di manifestazioni patogene dello stesso evento lesivo dell' integrità fisica da virus veicolati dal sangue infetto.
• Corte di Cassazione, sezione III, sentenza 29 agosto 2011 n. 17685

Newsletter

Vuoi ricevere ogni giorno nella tua casella e-mail l'ultima sentenza della Corte Suprema di Cassazione della disciplina prescelta?

Social network

Dove siamo