Il giornalista che scambia l'indagato per imputato deve risarcire il danno.-

Diffamazione a mezzo stampa: non sussiste l'esimente del diritto di cronaca in questo caso.

Scarica documento/sentenza

Corte di Cassazione, sez. I Civile, ordinanza n. 12370/18; depositata il 18 maggio
In materia di diffamazione a mezzo stampa non sussiste l'esimente del diritto di cronaca nel caso in cui il giornalista abbia affermato, contrariamente al vero, l'avvenuto esercizio dell'azione penale nei confronti di un soggetto soltanto sottoposto a indagini preliminari.


Newsletter

Vuoi ricevere ogni giorno nella tua casella e-mail l'ultima sentenza della Corte Suprema di Cassazione della disciplina prescelta?

Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la newsletter giornaliera del nostro sito. Indicando la disciplina, riceverai unicamente notizie relative alla disciplina selezionata.

Potrai disiscriverti in ogni momento tramite un link presente in ciascuna newsletter che ti invieremo.

Social network

Dove siamo