Se il condòmino è moroso si può staccare la fornitura dell’acqua, in mancanza della prova, da parte di quest'ultimo, dello stato d’indigenza.

E' possibile la sospensione dei servizi comuni suscettibili di godimento separato, anche con riferimento ai servizi di prima necessità.

Scarica documento/sentenza

Non sono «intangibili» i servizi di acqua e gas a fronte di una perdurante morosità del condomino.

Newsletter

Vuoi ricevere ogni giorno nella tua casella e-mail l'ultima sentenza della Corte Suprema di Cassazione della disciplina prescelta?

Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la newsletter giornaliera del nostro sito. Indicando la disciplina, riceverai unicamente notizie relative alla disciplina selezionata.

Potrai disiscriverti in ogni momento tramite un link presente in ciascuna newsletter che ti invieremo.

Social network

Dove siamo