La notifica telematica effettuata dopo le 21 ed entro le 24 si considera perfezionata, per il soggetto notificante, nello stesso giorno e non in quello seguente, come per il destinatario.

La consegna fuori orario non impedisce infatti sia la legale ed effettiva conoscenza dell’atto, sia la costituzione del rapporto giuridico processuale. Questa lettura dell’articolo 147 del Codice di procedura civile è coerente con il principio di scissione degli effetti della notificazione per il notificante e il destinatario e lo stesso risulta noto anche al legislatore che ha disciplinato la notifica informatica e ha precisato che la notifica si perfeziona, per il notificante, nel momento in cui viene generata la ricevuta di accettazione della Pec, mentre per il destinatario nel momento in cui viene generata la ricevuta di avvenuta consegna.

Scarica documento/sentenza

Corte di appello di Bari n.1264/2018

Newsletter

Vuoi ricevere ogni giorno nella tua casella e-mail l'ultima sentenza della Corte Suprema di Cassazione della disciplina prescelta?

Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la newsletter giornaliera del nostro sito. Indicando la disciplina, riceverai unicamente notizie relative alla disciplina selezionata.

Potrai disiscriverti in ogni momento tramite un link presente in ciascuna newsletter che ti invieremo.

Social network

Dove siamo