Ex assessore comunale patteggia per concussione a sfondo sessuale. Legittimo pure il suo licenziamento deciso dall'Azienda sanitaria dove l'uomo era tornato a lavorare dopo il periodo di aspettativa per l'incarico di amministratore della cosa pubblica