Il diritto di difesa ha la supremazia rispetto alla tutela dei dati personali