Lo screenshot dei "whatsapp" costituisce prova scritta per la provvigione del mediatore.