Il Tribunale per i Minorenni di Milano sospendeva, provvisoriamente, i genitori (Testimoni di Geova) di una minore, dalla responsabilità genitoriale e la affidava al Comune di Busto Arsizio, in seguito al negato consenso alle ipotetiche emotrasfusioni necessarie per l'accertamento bioptico di una massa tumorale diagnosticata alla figlia. I genitori della minore ricorrono in Cassazione, ma il Supremo Collegio rigetta.-