Il coniuge può scegliere il luogo di sepoltura del consorte solo in assenza di una volontà espressa