Sentenza

È vessatoria ed abusiva, ai sensi dell'art. 1341 c.c. e dell'art. 33 del codice del cons
Cass. civ., sez. II, sent., 9 gennaio 2023, n. 785

Presidente D'Ascola – Relatore Giannaccari

Una tale clausola determina un significativo squilibrio a carico del consumatore, obbligato ad adempiere la propria prestazione a beneficio del professionista, indipendentemente dall'accertamento dell'esistenza di un preventivo accordo fra il consumatore e il terzo, volto ad eludere l'obbligo di pagare la provvigione, nonché dell'esistenza di ogni altra circostanza che riveli, anche in via presuntiva, che l'affare sia stato agevolato dai rapporti familiari o personali fra tali soggetti.
Avv. Antonino Sugamele

Richiedi una Consulenza